Comune di Capalbio

IMPOSTA DI SOGGIORNO

L’imposta di soggiorno, adottata dal Comune di Capalbio con deliberazioni del Consiglio Comunale n. 48 del 24.11.2022 è in vigore dal 1 Aprile 2023;
Con la medesima delibera n. 48 del 24.11.2022 è stato approvato il Regolamento comunale per la disciplina dell’imposta di soggiorno.

Le relative tariffe sono state disposte con Deliberazione della Giunta municipale n. 9 del 24.01.2023.
L’imposta è istituita al fine di finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonché interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali nonché dei relativi servizi pubblici locali.

LINK AL PORTALE STAYTOUR - GESTIONE IMPOSTA DI SOGGIORNO


REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO_2023        


 Delibera C.C n. 48 del 24/11/2022 Istituzione Imposta di soggiorno 2023


Delibera di G.C. n. 9 del 24/01/2023 Approvazione Tariffe 2023


 Informativa Imposta di soggiorno per gli ospiti delle Strutture Ricettive

 

I gestori delle strutture ricettive devono altresì presentare, entro 30 giorni dalla chiusura dell’esercizio finanziario di riferimento e cioè entro il 30 GENNAIO di ciascun anno, al Servizio Tributi del Comune, il conto di gestione redatto su apposito modello ministeriale (MODELLO 21) generato dal programma Stay Tour  tramite il seguente LINK https://imposta-soggiorno.org/capalbio/

L’indirizzo da usare per l’invio della documentazione (compilata e firmata) e per richiedere informazioni e chiarimenti è:  impostasoggiorno@comune.capalbio.gr.it

 

STRUTTURE

Tariffa giornaliere

Alberghi

 

1 stella

1,00

2 stelle

1,50

3 stelle

2,00

4 stelle

3,00

5 stelle

5,00

        RTA - CAV - Residence - Residenze d’epoca

2,00

Affittacamere – BB - Foresterie

2,00

   Villaggi Turistici

2,00

Strutture extra alberghiere non precedentemente      classificate

 €    

2,50

              Campeggi – Aree di sosta –

1,00

Glamping

4,00

Agriturismi

 

 

1 girasole

1,00

2 girasole

1,50

3 girasole

2,00

4 girasole

3,00

5 girasole

4,00

Affitti uso turistico – Strutture ricettive extra alberghiere con le caratteristiche della civile abitazione

1,00

Il gestore della struttura ricettiva effettua il versamento delle somme riscosse e dovute a titolo di Imposta con le seguenti scadenze:

A PARTIRE DAL 1° APRILE 2023:

  • Entro il 10 di luglio per le riscossioni relative ai mesi di aprile, maggio e giugno;
  • Entro il 10 ottobre per le riscossioni relative ai mesi di luglio e agosto e settembre;
Per i gestori degli alloggi ammobiliati utilizzati per locazioni brevi il versamento potrà
essere effettuato in un’unica soluzione entro il 10 ottobre;

MODALITÀ DI PAGAMENTO Imposta di Soggiorno

I versamenti dovranno avvenire con le seguenti modalità:

  • A mezzo bonifico bancario sul conto corrente  postale presso Poste Italiane IT14G0760103200001053657365
  • Con pagamento diretto effettuato presso gli sportelli della Tesoreria Comunale;

MODALITÀ DI DICHIARAZIONE AGENZIA DELLE ENTRATE

I gestori delle strutture ricettive devono inoltrare agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, con modalità telematica, entro il 30 GIUGNO dell’anno successivo a quello in cui si è verificato il presupposto impositivo, la Dichiarazione Annuale cumulativa e riepilogativa dei pernottamenti e dei versamenti effettuati nell’anno precedente.

CHI PAGA L’IMPOSTA?

Chi pernotta in una delle strutture ricettive del territorio comunale, versando l’imposta al gestore della struttura che rilascia ricevuta.

L’imposta è dovuta per persona e per ogni pernottamento fino ad un massimo di sette pernottamenti.

Esenzioni

  1. a) gli iscritti all'anagrafe dei residenti del Comune di Capalbio;
  2. b) i minori entro il dodicesimo anno di età;
  3. c) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo di almeno venticinque partecipanti. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni venticinque partecipanti;
  4. d) i volontari che nel sociale offrono il proprio servizio in città in occasione di manifestazioni ed eventi organizzati dall'Amministrazione Comunale, Provinciale e Regionale o per emergenze ambientali; per ogni iniziativa il settore organizzatore dell’evento provvederà a definire l’elenco degli operatori e dei soggetti interessati;
  5. e) gli appartenenti delle forze di polizia, statali e locali, nonché del corpo nazionale dei vigili del fuoco che soggiornano per esigenze di servizio anche a carattere temporaneo;
  6. f) i lavoratori dipendenti che soggiornano per motivi di lavoro limitatamente ad attività da svolgere presso il comune di Capalbio; la ricorrenza di detta condizione deve essere certificata dal datore di lavoro o dal lavoratore.
  7. g) Il portatore di handicap non autosufficiente compreso un accompagnatore.

 

L’applicazione delle esenzioni di cui alle lettere a) b) c) d) e) f) g) è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva, da parte dell’interessato, di una attestazione, resa in base alle disposizioni di cui agli articoli 46 e 47 del D.P.R. 455/2000 e successive modificazioni, relativa alla spettanza dell’esenzione.

 MODULO ATTESTAZIONE ESENZIONE IMPOSTA DI SOGGIORNO

Ultime notizie

Notizia

AVVISO CHIUSURA SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO IL GIORNO 27/02/2024

A seguito della comunicazione di allerta arancione da parte del Centro Funzionale Regionale, con Ordinanza Sindacale n. 5 del 26/02/2024 è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compreso il nido “Hippy Hippy Hurrà”, nel territorio del Comune di Capalbio per il giorno martedì 27 febbraio 2024.


Notizia

ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA DA PARTE DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA


In occasione della prossima elezione del Parlamento europeo, fissata tra il 6 e il 9 giugno 2024, anche i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea potranno votare in Italia per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia, inoltrando apposita domanda al sindaco del comune di residenza.

La domanda, il cui modello è disponibile sia presso il comune che sul sito internet del Ministero dell’Interno all’indirizzo: https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-2024, dovrà essere presentata agli uffici comunali o spedita mediante raccomandata entro l ’11 marzo 2024.


IN ALLEGATO IL PDF CONTENENTE LA COMUNICAZIONE MULTILINGUA

Notizia

ACCATASTAMENTO CAMINETTI E STUFE A BIOMASSE

Qui tutte le informazioni